Centro Studi BioNaturalistici s.r.l. - WILDLIFE Research - Management - Conservation

Stazione Biospeleologica di Besolagno (GE)

La Stazione Biospeleologica di Besolagno (Savignone, GE) è un laboratorio sotterraneo appositamente attrezzato per lo studio del geotritone europeo (Hydromantes sp.).

Il laboratorio è ospitato in un ex rifugio antiaereo, scavato con cariche di mina nella Seconda Guerra Mondiale; una volta abbandonato è stato oggetto negli anni di colonizzazione spontanea da parte di una popolazione di geotritone, nel caso specifico del geotritone di Strinati (Hydromantes strinatii), specie tipica della Liguria centro occidentale, che vi si riproduce stabilmente da ormai 40 anni. La cavità ha andamento orizzontale con curve e diramazioni per una lunghezza totale di circa 35 m; all’imbocco è ampia 1.5 m, per poi allargarsi fino ad un massimo di 3 m. Sono presenti due nicchie con dimensioni 4.50 x 2.50 (A) e 5 x 3.20 (B) rispettivamente.

Il laboratorio è stato allestito nel 1987 dal Gruppo Speleologico Ligure “A.Issel“ come Stazione Biospeleologica, grazie anche alla concessione pluriennale dell’area da parte della Provincia di Genova, che ha inoltre provveduto a mettere in sicurezza l’entrata e l’area esterna nel 2002.

Le condizioni ambientali all’interno del cunicolo, in particolare le condizioni termoigrometriche, sono continuamente controllate grazie alla presenza di termometri posizionati a distanza costante lungo la galleria. La temperatura all’interno è pressoché costante, con una media di 11°C e un tasso di umidità relativa sempre superiore al 95%.

Dal 2006 all’interno della Stazione sono state realizzate ricerche inerenti la biologia riproduttiva, l’etologia, l’ecologia e la parassitologia soprattutto del geotritone di Strinati, che hanno prodotto risultati pubblicati su riviste scientifiche nazionali e internazionali. Ad oggi è attiva una ricerca sul comportamento riproduttivo di questi animali, e delle importanti cure parentali che la femmina avrebbe verso le uova deposte, e i neonati.

Indirizzo SS226 Località San Bartolomeo, Savignone (GE)

Anno 1987

Gestione GSL "A. Issel"

Specie studiate Hydromantes strinatii, Hydromantes ambrosii 

Contatti GSL "A. Issel", Busalla (GE) fabrizio.oneto@alice.it - CESBIN s.r.l. c/o Università di Genova info@cesbin.it

 

Pubblicazioni

Maternal care and defence of young by the plethodontid salamander Speleomantes strinatii (Aellen, 1951). Scripta Herpetologica. Studies on Amphibians and Reptiles in honour of Benedetto Lanza: pp. 129-136, 2014.

Resistance to Chytridiomycosis in European Plethodontid Salamanders of the Genus Speleomantes. PLoS ONE 8(5): e63639. doi:10.1371/journal.pone.0063639, 2013.

Posthatching Parental Care in Salamanders Revealed by Infrared Video Surveillance. Journal of Herpetology, Vol. 44, N.4, pp. 649-653, 2010.

Messa a punto di un sistema di videocontrollo a raggi infrarossi per lo studio in condizioni di seminaturalità dei comportamenti etologici e del ciclo riproduttivo in Speleomantes strinatii (Amphibia, Plethodontidae), 2007.

A non-lethal method to sample gastrointestinal parasites from terrestrial salamanders. Amphibia-Reptilia 27 (2006): 278-280.

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info